Tag: <span>Durata degli effetti</span>

I risultati del trattamento EMDR durano nel tempo?

Sono stati svolti 12 studi su soggetti affetti da DPTS per valutare la durata degli effetti del trattamento analizzando le differenze tra i risultati immediatamente successivi alla terapia e quelli in periodi più distanti di 3, 4, 9, 15 mesi e 5 anni.

Studi di durata degli effetti della EMDR

Otto studi su nove con partecipanti civili hanno mostrato un mantenimento dei risultati; uno studio (Devilly&Spence, 1999) riporta una tendenza al deterioramento. Dei tre studi svolti sui veterani di guerra, solo uno (Carlson et al., 1998) considera un trattamento completo (12 sessioni) e evidenzia un mantenimento degli effetti in un periodo di 9 mesi. Gli altri due studi riguardano un trattamento limitato: Devilly, Spence e Rapee (1998) analizzano due sessioni i cui effetti moderati ottenuti nel test subito successivo al trattamento non vengono mantenuti nel periodo seguente. Quello di Pitman et al. (1996) è invece uno studio in cui vengono trattati solo due dei molti traumi presenti e gli effetti del trattamento risultano scomparsi in un periodo di 5 anni (Macklin et. al., 2000).

Emerge dunque come il sottoporre il paziente ad una terapia limitata sia inadeguato per un trattamento completo del disturbo, in quanto, sul lungo termine, si arriva ad una parziale scomparsa dei risultati precedentemente ottenuti.

Internet e Videogiochi tra i giovani

Uso Problematico di Internet e dei Videogiochi tra i Giovani: Una Sfida Moderna

Un'analisi sull'uso problematico dei videogiochi tra i giovani, esplorando le cause, le conseguenze e gli interventi possibili …

Trauma e deficit dell'attenzione

Trauma e Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD): Sfide Diagnostiche e Approcci Integrati

Scopri le somiglianze tra sintomi da trauma e ADHD, quali difficoltà di concentrazione, regolazione emotiva e iperattività. …