Tag: <span>Come si svolge una seduta EMDR</span>

Cosa Aspettarsi da Una Seduta EMDR

Sono una psicoterapeuta che utilizza l’EMDR, ossia la psicoterapia che sfrutta i movimenti oculari per aiutare il paziente a elaborare ricordi traumatici o disturbanti e molto spesso mi sento chiedere cosa aspettarsi da una seduta EMDR.

Molti dei miei pazienti arrivano alla prima seduta di EMDR con un misto di curiosità ed apprensione, non sapendo esattamente cosa aspettarsi. Vorrei quindi dedicare questo articolo a spiegare nel dettaglio lo svolgimento di una tipica seduta di EMDR e a fornire alcuni consigli utili per affrontarla nel modo migliore.

L’EMDR è una terapia innovativa ma molto efficace per superare gli eventi traumatici e i disturbi d’ansia. La mia speranza è che queste informazioni possano aiutare i pazienti a sentirsi più preparati e fiduciosi nell’intraprendere un percorso di EMDR.

Cos’è l’EMDR E Come Funziona

Cosa aspettarsi da una seduta EMDR
cosa aspettarsi da una seduta EMDR

Come psicologo che pratica l’EMDR, spesso mi viene chiesto di spiegare in cosa consiste esattamente una seduta di EMDR e cosa ci si può aspettare. L’EMDR, che sta per Eye Movement Desensitization and Reprocessing, è un approccio psicoterapico che utilizza i movimenti oculari per aiutare a elaborare i ricordi traumatici e ridurne il disagio.

Cosa Aspettarsi da Una Seduta di EMDR:

  • Discuterò con il paziente dell’evento traumatico che desidera elaborare. Questo aiuta a determinare se l’EMDR è un approccio adatto e a preparare il paziente per il processo.
  • Chiederò al paziente di identificare credenze negative riguardanti se stesso in relazione all’evento traumatico, nonché credenze positive alternative che vorrebbe sviluppare.
  • Il paziente dovrà quindi concentrare la propria attenzione sull’immagine mentale più disturbante relativa all’evento traumatico, inclusi eventuali suoni, odori, sensazioni fisiche, emozioni e pensieri negativi connessi.
  • Mentre il paziente si concentra su queste memorie, seguirò con la mano i movimenti oculari del paziente da un lato all’altro. Questo processo alterna destra e sinistra.
  • Durante le serie di movimenti oculari, il paziente dovrebbe sperimentare una diminuzione del disagio. Se necessario, ripeteremo il processo.
  • La seduta si conclude con una discussione su come il paziente si sente e su eventuali compiti per casa da svolgere prima della prossima seduta.

In generale, i pazienti notano una diminuzione dei sintomi di stress post-traumatico e un miglioramento del benessere generale nel corso delle sedute di EMDR. Per alcuni la terapia EMDR può essere breve, per altri possono essere necessarie diverse sedute.

I Benefici Dell’EMDR

Come terapeuta EMDR certificato, utilizzo questa tecnica per aiutare i miei pazienti a superare esperienze traumatiche e a raggiungere una maggiore consapevolezza emotiva. L’EMDR è un trattamento psicoterapico che prevede l’elaborazione di ricordi disturbanti attraverso movimenti oculari, suoni o stimolazioni tattili.

L’EMDR può portare a una riduzione dei sintomi legati a esperienze traumatiche come:

  • Ansia e attacchi di panico
  • Depressione
  • Disturbi del sonno e incubi
  • Sensi di colpa irrazionali

I pazienti riferiscono spesso miglioramenti nell’umore e nel sonno, nonché una maggiore capacità di affrontare ricordi dolorosi senza sperimentare disagio. L’EMDR sembra attivare le parti del cervello coinvolte nell’elaborazione delle emozioni e dei ricordi, permettendo loro di integrarsi in modo più adattivo.

Durata del Trattamento

Il trattamento EMDR è breve e focalizzato. In genere il percorso dura da 3 a 12 sessioni di 60-90 minuti ma in realtà non ci sono delle regole generali sempre valide per tutti. I risultati sono spesso rapidi e duraturi. L’EMDR utilizza il movimento oculare per stimolare il processo di elaborazione delle informazioni nel cervello e migliorare la comunicazione tra i due emisferi cerebrali. Questo sembra permettere ai ricordi traumatici di essere “digeriti” e archiviati in modo meno disturbante.

L’EMDR è un trattamento sicuro, non invasivo e privo di effetti collaterali quando somministrato da un terapeuta qualificato. Può essere utilizzato da solo o in combinazione con altre terapie.

Preparazione e Svolgimento di una Seduta EMDR

Prepararsi e sottoporsi a una seduta di EMDR richiede alcuni passaggi importanti da comprendere. Come paziente, è utile sapere cosa aspettarsi prima di iniziare una seduta.

Trovare un terapeuta EMDR

Il primo passo è trovare un terapeuta EMDR autorizzato e adeguatamente formato. L’EMDR è una forma di terapia specializzata, quindi non tutti i terapeuti sono certificati in questa modalità. Intervistate i potenziali terapeuti per assicurarvi che abbiano esperienza nel trattamento di problemi simili al vostro.

Valutazione iniziale

Durante la consultazione iniziale, il terapeuta valuterà se siete un candidato adatto al trattamento EMDR. Egli esaminerà:

  • la vostra anamnesi medica e mentale,
  • discuterà i vostri sintomi e le vostre preoccupazioni
  • e stabilirà se l’EMDR è adatto alle vostre esigenze.

Se l’EMDR è adatto, si discuteranno gli obiettivi del trattamento e un potenziale calendario.

Preparazione per una seduta

Prima di iniziare il trattamento EMDR, il terapeuta vi insegnerà alcune strategie di coping per aiutarvi a mantenere la calma durante le fasi di movimento oculare.

Verrà inoltre identificato un “luogo sicuro” su cui concentrarsi in caso di angoscia. Presentatevi ad ogni seduta ben riposati e nutriti. L’EMDR può essere emotivamente impegnativo, quindi è importante prendersi cura di sé.

Ecco Cosa Aspettarsi da Una Seduta

All’inizio di una seduta, si discuterà di come ci si è sentiti dalla seduta precedente e di eventuali intuizioni o cambiamenti notati.

Il terapeuta sceglierà poi un ricordo target su cui concentrarsi. Vi porrà delle domande su questo ricordo mentre introdurrà la stimolazione bilaterale, attraverso i movimenti oculari, i colpetti o i toni. Questo aiuta a desensibilizzare il paziente al ricordo.

Durante la seduta, vi chiederò di rievocare eventi angoscianti muovendo gli occhi avanti e indietro, seguendo le mie dita o una luce. Questo aiuta il cervello a elaborare i ricordi traumatici e a ridurne l’impatto emotivo.

Il paziente discuterà con il terapeuta le sue reazioni e le eventuali associazioni. La seduta può concludersi con una discussione su come migliorare i progressi fatti.

Nella quarta fase, vi chiederò di concentrarvi sul ricordo bersaglio muovendo gli occhi per 20-30 secondi alla volta. Questa operazione verrà ripetuta più volte. Potreste provare emozioni intense, sensazioni fisiche o nuove intuizioni sull’evento. Vi controllerò regolarmente e, se necessario, farò delle pause per permettervi di riposare. La quinta fase rafforza le cognizioni positive per consolidare le convinzioni più adattive.

L’EMDR è un processo che spesso richiede più sedute per ottenere risultati. Con una preparazione adeguata e sapendo cosa aspettarsi in ogni seduta, l’EMDR può essere un trattamento efficace per le esperienze traumatiche passate e per altre condizioni di salute mentale.

Affrontare il dolore e uscirne dall’altra parte può cambiare la vita.

Cosa Aspettarsi da una seduta: Durante e Dopo La Seduta

Come paziente che si sottopone alla terapia EMDR, è importante capire cosa aspettarsi durante e dopo una seduta.

Dopo la seduta

È comune sentirsi esausti o emotivamente svuotati dopo una seduta EMDR. Impegnatevi nella cura di voi stessi, limitate le attività stressanti ed evitate alcol e droghe. I ricordi possono sembrare temporaneamente più evidenti o angoscianti. Questo è un segno che la rielaborazione sta funzionando, ma l’angoscia dovrebbe diminuire nel giro di qualche giorno. Tenete un diario per annotare le intuizioni o i sogni da discutere nella seduta successiva.

L’EMDR può essere un’esperienza intensa, ma molti pazienti riferiscono una riduzione delle emozioni angoscianti e delle convinzioni negative nel corso del trattamento.

Sebbene un vero cambiamento richieda tempo e pratica, l’EMDR fornisce un utile kit di strumenti per accelerare il viaggio verso la guarigione.

Con sedute regolari e l’impegno a prendersi cura di sé, la terapia EMDR può essere molto efficace per alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita.

Domande Frequenti Sulla Terapia EMDR

Come paziente, è normale avere domande sulla terapia EMDR prima di iniziare il trattamento. Ecco alcune delle domande più frequenti che ricevo dai miei pazienti:

Quanto dura una seduta EMDR?

Una seduta EMDR tipica dura circa 60-90 minuti. All’inizio del trattamento, la prima seduta sarà più lunga, in quanto sarà necessario raccogliere la storia clinica e valutare l’idoneità del paziente per l’EMDR. Durante le sedute successive, dedicheremo circa 50-70 minuti all’elaborazione EMDR vera e propria.

Quante sedute EMDR sono necessarie?

Il numero di sedute EMDR varia da persona a persona e dipende dalla natura e dalla gravità del disturbo. In media, la maggior parte dei pazienti completa il trattamento EMDR in 8-20 sedute. Alcuni pazienti possono aver bisogno di un numero minore o maggiore di sedute. Discuterò un piano di trattamento personalizzato durante la prima consultazione.

L’EMDR è doloroso?

No, l’EMDR non è doloroso. I pazienti possono sperimentare una certa angoscia quando rievocano ricordi disturbanti, ma il terapeuta adotta tecniche per mantenere il disagio a un livello gestibile. L’EMDR può essere emotivamente impegnativo, ma la maggior parte dei pazienti lo descrive come un’esperienza catartica e liberatoria.

Posso guidare dopo una seduta EMDR?

Si consiglia di non guidare immediatamente dopo una seduta EMDR, poiché alcuni pazienti possono sentirsi emotivamente o mentalmente affaticati. Se possibile, organizzare un passaggio o prendere un taxi/Uber per tornare a casa in sicurezza. Il giorno successivo alla seduta, la maggior parte dei pazienti si sente riposata e in grado di riprendere le normali attività. Ma se ti senti ancora a disagio, discutine con il tuo terapeuta. La tua sicurezza è la prior

Conclusioni

In conclusione, cosa aspettarsi da una seduta EMDR può sembrare un po’ strano all’inizio, ma è progettato per aiutarti a superare i tuoi traumi e vivere una vita più felice e realizzata. Se ti impegni pienamente nel processo, puoi aspettarti di ottenere grandi risultati. L’EMDR non è magia, ma è supportato da decenni di ricerca che ne dimostrano l’efficacia.

Se hai domande o dubbi, non esitare a parlare con il tuo terapeuta o se credi lascia un tuo intervento o domanda nel mio forum! Sarò lieta di poterti rispondere! Sappi che i tuoi dubbi meritano di essere affrontati in modo da poter iniziare il trattamento con la mente aperta e la volontà di guarire.

In bocca al lupo con il tuo percorso EMDR. Con impegno e perseveranza, puoi superare il tuo trauma e andare avanti. L’EMDR potrebbe essere proprio ciò di cui hai bisogno per iniziare un nuovo capitolo della tua vita, libero dal dolore del passato.

Internet e Videogiochi tra i giovani

Uso Problematico di Internet e dei Videogiochi tra i Giovani: Una Sfida Moderna

Un'analisi sull'uso problematico dei videogiochi tra i giovani, esplorando le cause, le conseguenze e gli interventi possibili …

Trauma e deficit dell'attenzione

Trauma e Deficit dell’Attenzione e Iperattività (ADHD): Sfide Diagnostiche e Approcci Integrati

Scopri le somiglianze tra sintomi da trauma e ADHD, quali difficoltà di concentrazione, regolazione emotiva e iperattività. …